Protocollo Dimagrante Low FODMAP per sindrome dell'intestino irritabile (menù onnivori) - fase 1

03545
€49,00
Disponibile
1
Dettagli del prodotto

Per perdere peso miglioriamo la salute del nostro intestino con la dieta Low FODMAP!

Quando si avverte il bisogno di rimettersi in forma e migliorare la salute intestinale, la soluzione è la nostra guida digitale completa Protocollo Dimagrante Low FODMAP. Questo programma è studiato per perdere i chili di troppo, recuperare energia e migliorare il benessere fisiologico, specialmente per chi soffre della Sindrome dell’Intestino Irritabile (IBS) o altri disturbi a carico dell’intestino come gonfiore, dolore addominale e flatulenza.

Seguire una dieta a basso contenuto di FODMAP può migliorare notevolmente o persino eliminare questi sintomi, rendendo più facile il dimagrimento e il mantenimento di uno stile di vita sano. I FODMAP sono una tipologia di carboidrati scarsamente assorbiti dal tratto gastrointestinale che, sebbene non siano la causa diretta della malattia, possono contribuire all'insorgenza dei sintomi in individui sensibili.

Questo programma dimagrante è stato messo a punto dai nostri nutrizionisti per riprogrammare il metabolismo con le giuste scelte alimentari. Un protocollo alla portata di tutti, con piatti gustosi, semplici e veloci da preparare, alimenti di stagione facili da trovare e un occhio attento anche al risparmio!

La guida digitale Protocollo Dimagrante Low FODMAP è di 68 pagine, con i menu dimagranti completi e le sostituzioni per ONNIVORI da seguire giorno per giorno per 3 settimane! La guida è in formato pdf, pronta da consultare quando vuoi comodamente sul tuo smartphone, tablet e PC. Se preferisci, potrai anche scaricarla e stamparla per leggerla su carta.

In più, IN OMAGGIO per te il ricettario delle colazioni FODMAP, con tante idee sane e golose per iniziare alla grande le tue giornate!

Approfondisci l’argomento sui disturbi intestinali e la sindrome dell’intestino irritabile, i criteri diagnostici e le norme dietetiche di base, e guarda il video esplicativo del Prof. Pier Luigi Rossi.



Salva questo articolo per dopo